La scomparsa di Giuseppe Graniglia, Di Gregorio (Pd): una grave perdita per Taranto E per lo sport

Condividi questo articolo:

“La scomparsa di Giuseppe Graniglia, già presidente del Comitato Provinciale del Coni Taranto, stimato dirigente sportivo, è una grave perdita per il mondo dello sport tarantino e regionale. E’ stata una figura rappresentativa e carismatica per intere generazioni che si sono affacciate e avvicinate allo sport”.

Un esempio che ha dispensato i valori veri e universali dello sport: lealtà, rispetto, sana competizione, moralità. Un dirigente capace di entusiasmare gli atleti e di intrattenere relazioni istituzionali, interpretando al meglio la complessità dello sport moderno.

Nel 2017 il Coni nazionale gli aveva conferito la Stella d’oro al Merito Sportivo. Uomo di sport a tutto tondo, ha trovato nel tennis la sua dimensione più autentica prima come atleta, poi come dirigente portando lo storico Circolo Tennis Taranto a successi regionali e nazionali, lo stesso circolo in cui è cresciuta una campionessa del calibro di Roberta Vinci.

E’ una giornata triste per Taranto e per lo sport, rischiarata però dalla consolazione del suo esempio e della sua eredità morale e professionale.

Ciao “Presidente e grazie”.