Trasporti – IAIA (FdI: nessuna soppressione ma numerose novità per Taranto

Condividi questo articolo:

Alla fine del mese di giugno, ho interrogato il Ministero delle Infrastrutture per conoscere gli ultimi aggiornamenti rispetto all’attuale organizzazione dei trasporti nella provincia di Taranto.  In particolare, rimarcando l’esigenza di fare il punto sui Freccia Rossa e sugli Intercity che collegano il capoluogo jonico alle principali città italiane, apprendo oggi, da risposta dello stesso Ministero, che in riferimento alla paventata soppressione del Freccia Milano – Taranto, Fsi ha comunicato che sarà temporanea, dall’11 giugno al 10 settembre.

A valle di quel periodo, il servizio sarà ripristinato con l’istradamento in via sperimentale via Napoli Afragola e Potenza fino a marzo 2024. Stessa sospensione riguarda l’Intercity Roma Salerno Taranto che, nella tratta oggetto dei lavori, viene intanto supportato da autobus. Ma ciò che conta maggiormente è il fatto che, terminati questi interventi, non avverrà alcuna soppressione, come qualcuno temeva, né dell’Intercity e né del Freccia Rossa. In più, in riferimento al fondamentale potenziamento dei collegamenti della città di Taranto, Fsi fa sapere che sono in fase di realizzazione diversi interventi.

Tra questi, un nuovo hub di riconnessione urbana della stazione di Taranto con la riqualificazione funzionale e architettonica delle zone interne ed esterne, compreso il prolungamento del sottopasso che connetterà l’edificio al nuovo terminal bus su via Croce, oltre ad opere di apertura del secondo fronte di stazione. Inoltre, il collegamento del porto di Taranto alla rete ferroviaria nazionale, attraverso il rafforzamento degli scali interportuali per il transito di treni più lunghi e poi la nuova stazione Taranto Nasisi con parcheggi per auto e nuovi stalli.

In più, il Ministero precisa che Fsi è impegnata nello sviluppo infrastrutturale dei corridoi merci con interventi sulla linea Bari Taranto, nel potenziamento tecnologico del Bari – Taranto e del Brindisi – Taranto.

Infine, si punta alla realizzazione di un nuovo collegamento tra la rete ferroviaria nazionale e l’aeroporto di Brindisi con due bretelle per consentire il raggiungimento anche da Taranto. Ed ancora, la velocizzazione della direttrice Battipaglia – Potenza – Metaponto – Taranto con bando già pubblicato in G.U lo scorso 28 giugno.

In conclusione, è chiaro come il Governo condivida il ruolo strategico della città di Taranto, supportando tutte le opere che possano darle il giusto ruolo. Lo stesso Mit si è impegnato a monitorare, anche in vista dei Giochi del Mediterraneo, le opere infrastrutturali programmate”.

Così On. Dario IAIA, componente commissione Ambiente/ coordinatore provinciale FdI Taranto.