12 febbraio-Sala consiliare S. Giorgio Ionico: ricordo delle foibe

Condividi questo articolo:

Il circolo cittadino di San Giorgio Ionico, insieme al coordinamento provinciale di Taranto di Fratelli d’Italia, organizza un incontro per ricordare le vittime delle foibe, “Una tragedia del novecento”. Il coordinatore cittadino, Anna Rita Frascella spiega come da sempre il gruppo avesse voluto un momento di riflessione su questo tema, molto sentito dai militanti di partito sia a livello locale che nazionale e così, dalla partecipazione agli eventi di Comuni della Provincia alla previsione di realizzarne uno a tema nel proprio territorio il passo è stato breve; l’incipit dell’organizzazione è stata data da Urbano Nobile, vice coordinatore cittadino FDI che ha potuto contare sulla collaborazione e il supporto dell’intero gruppo operativo. Pur avendo a disposizione la sede locale del partito, si è pensato di svolgere l’evento nella sala consiliare del Comune di San Giorgio Ionico vista la presenza dei 2 onorevoli, Dario Iaia (riconfermato lo scorso 3 febbraio alla carica di coordinatore provinciale del partito) e Giovanni Maiorano, la senatrice Maria Nocco ed il consigliere regionale Renato Perrini. “Proprio in una serata organizzata da Renato Perrini nella sua Crispiano per la presentazione di un libro su Taranto” racconta il coordinatore cittadino “ho avuto il piacere di conoscere il senatore Roberto Menia, figlio di esuli istriani che nella serata ha raccontato alcuni episodi avvenuti nella nostra Taranto all’indomani della seconda guerra mondiale. In un racconto da brividi si notava la passione e la sensibilità, evidentemente familiare, del senatore quasi avesse vissuto in prima persona quegli avvenimenti. Stiamo parlando del senatore che nel 2004 ha fatto istituire il giorno del ricordo per le vittime delle foibe, ricorrente il 10 febbraio. Anche i consiglieri cittadini di Fratelli d’Italia, dott. Roberto Russo e l’avv. Anna Carmen Carabotto, in rappresentanza dell’intero circolo, vicini all’argomento, quasi un anno fa hanno proposto in Consiglio Comunale l’intitolazione di un luogo nel Paese in cui si ricordassero le vittime delle foibe, ma pur essendoci una delibera votata all’unanimità, ancora non si è dato seguito a questa volontà.” Per dare autorevolezza alla serata, il vicecoordinatore Urbano Nobile ha invitato a relazionare il prof. Cosimo Rodia – Direttore Interzona. Preziosi saranno anche gli interventi dei nostri parlamentari, della senatrice e del consigliere regionale, ma anche di tutti quanti vorranno intervenire dando il loro contributo all’evento. Vi aspettiamo lunedì 12 febbraio 2024 nella sala consiliare del Comune di San Giorgio Ionico alle ore 17.30.