Circolo “Impavidi” (FdI): Ora BASTA!!! Vogliamo una città pulita.

Condividi questo articolo:

Come preannunciato un paio di settimane fa, il Circolo Impavidi Fratelli d’Italia Taranto, mercoledì 30 Agosto, procederà a protocollare una diffida arrivata da una rappresentanza di commercianti e residenti del borgo, stanchi di vivere in una città sommersa dai rifiuti.

Di seguito sarà eseguito un flash mob simbolico innanzi a Palazzo di Città.

La situazione sta degenerando, la gente è esasperata, ed è doveroso da parte di una forza politica all’opposizione, schierarsi dalla parte dei cittadini.
L’Avv.to Matilde Percolla, presidente del Circolo Impavidi, in una sua nota dichiara: “In questi giorni abbiamo battuto le strade del centro città e ricevuto pieno consenso, e continueremo fino a mercoledì, chiedendo ai commercianti di sottoscrivere la diffida per sostenerci in questa protesta.

I cittadini ci fanno pervenire quotidianamente segnalazioni di degrado, i commercianti si dichiarano imbarazzati davanti alle critiche dei turisti, la città è maleodorante ed ormai non è più un’eccezione imbattersi in topi e scarafaggi, marciapiedi e strade impraticabili a causa della sospensione della pulizia notturna il rischio sanitario e’ altissimo – ma purtroppo chi dovrebbe e potrebbe far qualcosa per stoppare questa situazione imbarazzante, finge di non ascoltare, ed anzi, da prova di forza contro chiunque si permetta di contestare, e mi riferisco, per esempio, a quanto accaduto all’amico Alessandro Basta nei giorni scorsi, rimosso dal suo incarico nella Protezione Civile subito dopo aver richiesto un intervento straordinario dell’esercito per il ripristino della pulizia in città.”

Il Coordinamento FDI di Taranto, con il Coordinatore Avv.to Gianluca Mongelli, affiancherà il Circolo Impavidi in questa manifestazione ritenendo necessario dare un segnale di presenza attiva e fattiva alla cittadinanza davanti ad un l’emergenza così importante.

L’amministrazione Melucci continua a dimostrare inadeguatezza nella gestione delle criticità della città. Mentre si continuano ad organizzare concerti e regate, con spese stratosferiche, la città affonda nei rifiuti.
La cittadinanza è invitata a partecipare.
Appuntamento alle ore 10.30 in Via Anfiteatro sotto la Prefettura.
Flash Mob ore 11.30 in Piazza Castello.