Trasporti, Perrini (FdI):”manca interlocuzione tra scuola e Ferrovie Sud Est”

Condividi questo articolo:

E’ fin troppo evidente che non bastava aumentare le corse e i mezzi per risolvere il problema dei trasporti. Quello che serviva e serve ancora oggi è un maggior coordinamento fra le parti, soprattutto fra i presidi e le Ferrovie Sud-Est.

L’altro giorno ho denunciato il caso di centinaia di studenti che sono rimasti a terra sulla Crispiano-Martina Franca. La risposta è stata che non c’è stato un passaggio di informazioni utili per annullare i disagi. Se i presidi e i vertici delle FSE si fossero incontrati, avrebbero potuto concordare meglio gli orari delle corse con quelli di entrata e uscita dei ragazzi da scuola e invece, specie all’uscita, le corse non sono ravvicinate per cui gli studenti che non hanno i genitori disponibili a prelevarli con la propria auto, sono costretti a bighellonare in attesa dell’autobus che li riporti a casa.

Ma io mi chiedo: perché tutto questo non è stato definito a giugno, quando le scuole si sono chiuse e invece ogni anno ci ritroviamo con i disagi quando le scuole riaprono

22 settembre 2021