Antonio Biella nominato coordinatore cittadino di FI. Ieri mattine (lunedi 4 dic.n.d.r) è stato dato l’annuncio ufficiale, durante la conferenza stampa tenutasi presso la sede provinciale di Via Pitagora,104. Presente il coord.reg. on.le Luigi Vitali, il coord.prov. Michele Di Fonzo, dei consig.com. Giampaolo Vietri(capo gruppo al comune) e Cosimo Ciraci, e di Nicola Catania coordinatore uscente. Antonio Biella, giornalista, nato a Taranto nel 1948, giornalista professionista. Ha un curriculum notevole alle spalle; ha iniziato come corrispondente de Il Tempo di Roma, poi è passato al Corriere del Giorno, storico quotidiano di Taranto, ne è stato cronista, capocronista, caporedattore, vicedirettore e direttore. Ha fondato e diretto anche il telegiornale di Antenna Taranto 6, e per diversi anni ha diretto la rivista nazionale del Masci (Mov. Adulti Scout Cattolici Ital.) di cui è stato vicesegretario nazionale. Nei primi anni ’80 è stato un esponente dell’UMI provinciale tarantina e addetto stampa della stessa. Ha fatto del Corerat (Comit. Reg. Radio Televisivo). Ha ricoperto numerosi incarichi all’Assostampa di Puglia. Ha scritto alcuni libri. E’ grand’ufficiale dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e confratello del Carmine dal 1975. Nel Rotary è past president del Rotary Club Taranto Magna Grecia; assistente del governatore del Distretto Rotary 2120; tre Paul Harry Fellow, massima onoreficenza rotariana. E’ socio onorario Anua (Associazione Nazionale Ufficiali Aeronautica) della cui sezione tarantina è addetto stampa. Attualmente è direttore delle News Digitali del Distretto 2120 del Rotary. Collabora al quotidiano on-line “Politicamentecorretto.com” con la rubrica settimanale “Marginalmente”. Scrive sul periodico nazionale “Il Corriere dell’Aviatore”, organo dell’Anua, Associazione nazionale ufficiali Aeronautica. Antonio Biella, durante la conferenza, ha dichiarato: DAVANTI A NOI DI FI SI PRESENTANO DUE SFIDE, la prima riguarda il popolo italiano, quindi anche tarantino. E’ NOSTRO COMPITO RIDARE VOCE E SPERANZA A QUELLA CULTURA CHE E’ IN NOI DA SEMPRE. Che ci viene dall’educazione ricevuta e che consente nel riferimento ai valori della famiglia. La seconda sfida è tutta tarantina. E’ la sfida della civiltà contro il degrado consegnatoci dai comunisti che per dieci anni hanno governato la città. Città che detiene il record della disoccupazione giovanile(al 61%) , l sfida contro l’inquinamento va combattuto, ma non con l’arroganza distruttrice del sindaco, ma anche contro una delle peggiori sanità d’Italia (quella pugliese). La sfida della legalità contro il malaffare, la sfida dell’intelligenza contro l’ignoranza, perché  non si può sostenere il commercio, lasciando al Borgo(per esempio) lo stesso numero di posti auto di cinquant’anni fa, non si può risanare la Città Antica se la maggior parte dei palazzi fatiscenti sono del Comune che non ne risana nemmeno uno.Il coord. Prov.  Michele di Fonzo ha dichiarato che con la nomina di Antonio Biella, dopo le dimissioni di Catania, a cui è stato affidato l’incarico di responsabile provinciale dei rapporti con le liste civiche, continua il lavoro di rafforzamento del partito a Taranto, in tanti si stanno avvicinando al nostro partito, ha continuato, rafforzandolo in vista delle prossime elezioni politiche.

L’on. Vitali, oltre a dare gli auguri al nuovo coordinatore,  ha parlato dell’Ilva, dichiarando che la situazione attuale è dovuta all’irresponsabilità di Emiliano, noi di Forza Italia, ha proseguito, sosterremo sempre, che l’azienda e i posti di lavoro vanno salvaguardati. Il governo voleva sbarazzarsi della patata bollente, vendendo l’Ilva ai privati. Al governo toccherà risolvere la faccenda. Fin’ora si è perso solo tempo.

Il sindaco di Taranto, Melucci, viene tirato in ballo da  una parte e dall’altra.  Taranto e i suoi cittadini vengono presi in giro dal governo di centrosinistra. La trattativa di vendita naufraga, e migliaia di lavoratori rischiano di perdere il posto di lavoro. Melucci mortifica la città invece di prendere iniziative con il consiglio comunale, fa la stampella di Emiliano. Antonio Biella ha annunciato una serie di incontri pubblici per dibattere su le problematiche attuali, il primo è fissato per giovedì 7 dicembre (ore 18,30)presso la sede di FI in via Pitagora con i consiglieri provinciali. Ha avviato tra i sostenitori di FI una raccolta di generi alimentari, giocattoli ed indumenti da destinare alle famiglie bisognose del Borgo Antico per il Natale,  la raccolta inizierà giovedì 7 c.m. ed terminerà il 15 dicembre. Tutto quanto raccolto sarà consegnato a Suor Teresina delle Suore missionarie del Sacro Costato,

 

Gianfranco Maffucci

Condividi su:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

© Copyright 2016 | Tutti i diritti riservati | Blufree

Questo giornale telematico è diffuso ai sensi della Legge 62/2001 e in ossequio alla sentenza 23230/2012 della Corte di Cassazione, III sezione penale