L’associazione i Portulani organizza un’escursione notturna con pernotto in tenda. 
La serata comincia partendo dal ponte di Palagianello, che ci regala subito una magnifica visuale della gravina. L’escursione prosegue lungo i sentieri del Parco naturale Attrezzato, caratterizzato da Pini d’Aleppo. Sarà un percorso sensoriale, fatto di emozioni e suggestioni. Sentiremo le foglie secche sotto i nostri piedi, percepiremo la frescura di una sera d'estate e il rigenerante profumo delle erbe aromatiche. A fine serata arriveremo su un’altura del parco, luogo ideale e magico per osservare le stelle, lontani dall’inquinamento luminoso e dove, sdraiati sull’erba sotto le stelle in compagnia dei grilli e dei rapaci notturni, passeremo una meravigliosa esperienza di avvicinamento alla natura;.
All’alba ci risveglieremo con esercizi di DO IN guidati dal maestro Rino Casulli. DO IN è una disciplina giapponese che lavora su punti e canali energetici con: movimento consapevole, stretching, respirazione e auto massaggio. Gli esercizi sono semplici e possono essere praticati da tutti
“Non si può toccare l’alba se non si sono percorsi i sentieri della notte”… all’alba continueremo il nostro percorso in gravina. 

INFO E DETTAGLI
Quota di partecipazione: 10 € (5 euro bambini dai 6 ai 10 anni) 
RITROVO: Centro di Esperienza Ambientale in Piazza “Giovanni Paolo II”, Palagianello (TA)
Coordinate: 40°36'39.2", 16°58'23.7"
ORARIO: partenza dalle ore 20.00 - rientro alle ore 09.00
NOTE: scarpe da trekking, pantalone lungo, giacca, torcia frontale o a mano,tenda, telo mare o coperta, sacco a pelo o tappetino, bottiglietta d’acqua, colazione a sacco

Prenotazione obbligatoria al numero 3278664281 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il costo dell'evento comprende: visita guidata, degustazione di focaccia e vino, assicurazione.

Questa iniziativa,rientrante nel calendario estivo promosso da I Portulani, ha come fine quello di far conoscere al meglio il meraviglioso paesaggio della “Terra delle Gravine” (dal 2005 Parco Regionale), in particolar modo le peculiarità della Gravina palagianellese con i suoi “dipinti naturalistici” che la circondano.


Condividi su:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

© Copyright 2016 | Tutti i diritti riservati | Blufree

Questo giornale telematico è diffuso ai sensi della Legge 62/2001 e in ossequio alla sentenza 23230/2012 della Corte di Cassazione, III sezione penale