Domenica 9 aprile scorso si è svolta, per le vie di Manduria, la via Crucis in vernacolo. All’evento hanno partecipato i templari della provincia di Taranto, con le commende della Terra dei Messapi, della Nostra Signora di Costantinopoli e di Militia Christi. I cavalieri e le Dame del P.T.H.M (Priorato del Tempio Hierosolimitano) con in testa i Commendatori nob. fratelli Gennaro Forconi e Aldo Chimienti, divisi in due file, hanno scortato il crocifisso (l’antico crocifisso della chiesa dell’Annunziata) per le vie della città.


Ad ognuna delle 14 stazioni, due cavalieri si posizionavano a lato delle stesse, mentre gli altri, in religioso silenzio ascoltavano il parroco della chiesa “Madonna del Rosario” don Mino Massa ed i componenti della Filodrammatica “CE TIEMPI” che recitavano ad ogni stazione in vernacolo mandriano, che nulla toglieva alla solennità della cerimonia.
Il percorso è iniziato alle 19,30 dalla chiesa della Madonna del Rosario ed è terminato all’antica Chiesa dell’Annunziata, di recente restaurata.

Condividi su:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

© Copyright 2016 | Tutti i diritti riservati | Blufree

Questo giornale telematico è diffuso ai sensi della Legge 62/2001 e in ossequio alla sentenza 23230/2012 della Corte di Cassazione, III sezione penale