FdI: “Buoni spesa, così non va”

Condividi questo articolo:

Alcuni cittadini che vivono in condizioni di disagio economico estremo ci hanno segnalato le proprie difficoltà nel richiedere l’erogazione dei buoni spesa Covid, oggetto di recente avviso pubblico del civico ente.

Difficoltà che con una nota ufficiale abbiamo immediatamente rappresentato all’amministrazione comunale evidenziando le criticità a noi manifestate. Nello specifico, infatti, è possibile presentare domanda solo on line, inviando i documenti in formato pdf, se in possesso di un indirizzo di posta elettronica.

Tale procedura non prende in esame l’eventualità che possibili richiedenti, tra i quali cittadini che appartengono alle fasce sociali in maggiore stato di difficoltà, non posseggano un account mail, un pc, una praticità minima all’utilizzo di un computer e uno scanner. Modalità di presentazione delle richieste che risulta, dunque, essere ostativa per chi non sia in possesso degli strumenti informatici o le abilità necessarie.

Inoltre, l’amministrazione non ha neanche previsto la possibilità di un supporto da parte di operatori convenzionati quali Caf e patronati autorizzandoli all’utilizzo della pec. Pertanto, alla luce di tali criticità e per cercare di venire incontro alle esigenze di questi cittadini, abbiamo chiesto al comune di Taranto di consentire anche il deposito cartaceo dell’istanza, rendendo, inoltre, disponibili presso un ufficio dedicato all’assistenza necessaria i modelli da utilizzare.

Infine abbiamo anche chiesto all’amministrazione comunale di procedere al controllo dei dati dichiarati su tutte le istanze che risulteranno beneficiarie del contributo, per far sì che tali contributi pubblici, seppur minimi, siano assegnati a nuclei familiari realmente in stato di bisogno e non nelle tasche di deplorevoli furbi e approfittatori.


Giampaolo Vietri, Floriana de Gennaro Consiglieri Comunali
Franco Vitanza, Pietro Pastore Coordinatori Cittadini Fratelli d’Italia

Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)