Prisma Taranto Volley:Francesco Racaniello, assistant-coach di Vincenzo Di Pinto

Condividi questo articolo:

Dopo l’ufficializzazione di Vincenzo Di Pinto nel ruolo di allenatore-manager e di Antonio Laforgia nelle vesti di direttore generale, la SSD Prisma Volley Taranto comunica di aver raggiunto l’accordo con Francesco Racaniello per il ruolo di assistant-coach per la stagione sportiva 2020/21.

Bitontino d’origine, il mister pugliese ha iniziato la sua carriera pallavolistica, come scoutman, in Serie A/2 tra le fila del Gioia del Colle, Corigliano e Atripalda. Nel campionato 2012/13, con l’Atripalda, ha vinto la Coppa Italia di Serie A2, punto più alto raggiunto da una squadra di pallavolo campana nella sua storia. L’anno successivo, venne promosso nel ruolo di vice allenatore, affiancando Michele Totire. Per il giovane allenatore anche un’esperienza francese, nel 2013/14, nelle fila dell’Asul Volley Lyon. Nel 2014/15 il rientro, in Italia, come scoutman del Città di Castello, in Serie A/1, prima di seguire le formazioni giovanili della Nazionale di San Marino dal 2015 al 2017. Nel 2017/18 ha conquistato la Serie C alla guida della Pallavolo Ischia, club che ha condotto anche in Serie B nella stagione successiva, prima del suo ritorno ad Atripalda nel campionato 2019/20. Il giovane tecnico bitontino ha partecipato alla World Cup disputatasi in Giappone, nel 2015, come scoutman della Nazionale venezuelana e ha fatto parte anche dello staff della Nazionale Austriaca negli Europei di Francia 2019.

PRONTO A QUESTA NUOVA AVVENTURA. «La chiamata di Vincenzo Di Pinto è stata fondamentale. Lavorare con lui, nel mio percorso di crescita da allenatore, è una tappa importante. Il progetto Prisma mi ha subito attirato. Lo reputo molto interessante. Ho sempre seguito, negli anni passati, le vicissitudini della squadra rossoblù e, compatibilmente col mio lavoro, venivo spesso al palazzetto per ammirare le gesta degli ionici– afferma il giovane assistant coach -. In questo ruolo, potrò fare da filtro tra il coach e lo scoutman: quest’ultimo è una posizione che, nel mondo del volley, è molto importante. L’esperienza da primo allenatore, in Serie B, mi ha aiutato molto. Sarà molto emozionante sedermi sulla panchina di Taranto: non vedo l’ora di iniziare».