Cus Jonico TA, capitan Grosso: “Con il Palafiom pieno possiamo farcela”

Condividi questo articolo:

Il play rossoblu torna sulla vittoria di Monteroni ma la mente e il corpo di tutti sono già proiettati al big match di domenica al PalaFiom: “Vogliamo continuare la nostra corsa”

 

“Stiamo facendo il nostro, la squadra chiama speriamo che la città di Taranto risponda, ne vale la pena, noi ne abbiamo bisogno e vogliamo far divertire il pubblico domenica”. Andrea Grosso fa suo l’appello che il Cus Jonico Basket Taranto rivolge al pubblico per riempire il Palafiom domenica in occasione del match interno con la Pavimaro Molfetta. La terza che ospita la seconda in classifica, due punti a dividere le due squadre, in uno scontro diretto che promette scintille e spettacolo.

Ne è convinto il capitano dei rossoblu reduci da una striscia di 4 vittorie consecutive allungata a Monteroni: “Un buon periodo, ci tenevamo a ripartire bene in questo 2020 per dare continuità a come avevamo finito il girone d’andata, anche e soprattutto fuori casa per arrivare carichi al big match di domenica contro Molfetta”.

Prima Mola, poi Monteroni, questo Cus Jonico ha saputo sfatare anche il tabù trasferta. Ma Grosso analizza in maniera lucida: “Noi abbiamo sempre lavorato duro, gli episodi a volte ci hanno girato contro. Comunque la prima trasferta con Francavilla (neutro di Ceglie, ndr) l’abbiamo vinta, poi giocammo proprio a Molfetta dove arrivò la sconfitta pur essendo stati sempre davanti a parte il terzo quarto. Da lì in poi abbiamo incanalato una serie di sconfitte in cui forse ci siamo creati dei fantasmi da soli. È un campionato dove si può perdere e vincere con tutti. Abbiamo ripreso la nostra corsa e vogliamo continuare così”.

Insomma un crescendo continuo per un roster molto giovane: “Il rendimento dei ragazzi giovani sia cresciuto come è normale che sia man mano che si gioca e si acquisisce maggiore consapevolezza. Il lavoro che facciamo con il coach e lo staff è di qualità, l’obiettivo è di arrivare a fine stagione nelle migliori condizioni possibili”.

Tutto porta alla partitissima di domenica, un gustoso aperitivo di quello che si spera possa essere una importante post season: “Sapevamo che vincere a Monteroni ci avrebbe portato a giocarci il secondo posto a casa nostra contro Molfetta. Stiamo lavorando duro come sempre durante gli allenamenti ma credo che sarà importante avere il Palafiom pieno domenica prossima per prendere questi due punti che vogliamo a tutti i costi”.

 

Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)