Sanita’, Perrini: basta con il calcio mercato, la Asl Taranto ha bisogno di un direttore che non stia per traslocare

Condividi questo articolo:

Dichiarazione del consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini

La Sanità tarantina manca di una guida vera e non per colpa del direttore generale, Rossi, che avendo già fatto le valige destinazione Lecce non se la sente, giustamente, di prendere decisioni che possono vincolare il suo successore. E allora  accade – e lo constato quotidianamente nei frequenti giri che faccio nelle strutture sanitarie – che negli uffici c’è un grande interesse al calcio mercato di chi subentrerà è una involontaria paralisi in attesa di direttive.
E allora il presidente Emiliano si dia una mossa, smetta di andare qui e là a inaugurare reparti che poi sono carenti di personale e che creano involontariamente più disservizi che offerta dei salute, eviti di fare annunci roboanti che poi si trasformano in una bolla di sapone, sono pronto a fare un elenco di tutto questo, ma preferisco non gettare discredito su addetti alla Sanità che fanno il loro lavoro in situazioni al limite dello stremo. Venga subito nominato un direttore generale, magari tarantino che conosca già la struttura che deve venire a dirigere non abbiamo bisogno di gente calata dall’alto che deve passare i primi mesi a capire dove si trova.