Taranto-Viabilità solo promesse

Condividi questo articolo:


Nei mesi scorsi un consistente numero di strade comunali è stato interessato da lavori di installazione della fibra ottica per i quali, già nel mese di marzo, la cittadinanza aveva lamentato il mancato ripristino del manto stradale. L’amministrazione comunale, che ha autorizzato tali lavori, aveva garantito alla cittadinanza che le strisce rosse sarebbero presto sparite non appena la colmatura momentanea si sarebbe assestata per consentire il rifacimento del manto stradale a regola d’arte. Dalle rassicurazioni del comune sono però ormai trascorsi cinque mesi e le strade coinvolte dagli scavi sono rimaste come erano; ovvero danneggiate da colmature provvisorie eseguite con malta rossa.

Questi evidenti rattoppi con il passare del tempo stanno perdendo di compattezza e, aumentando il dislivello con il manto stradale, rappresentano potenziale pericolo per gli automobilisti, che già percorrono diverse vie dissestate, e i pedoni poiché molti scavi sono stati eseguiti su strisce pedonali e marciapiedi. Inoltre, come se non bastasse, nonostante i lavori di posa siano terminati da un bel po’, oltre a non essere stato ripristinato l’asfalto, in alcune vie sono ancora presenti le delimitazioni apposte per i lavori consistenti in reti arancioni tutt’oggi sorrette da tondini in ferro ancora impiantati nel terreno.

Le vie della città interessate dai lavori ormai terminati da mesi, si presentano pertanto con strade sconnesse e lasciate in abbandono e che, in alcuni casi, presentano percorsi ad ostacoli nonostante si tratti di zone centrali e trafficate. Avendo pertanto ricevuto numerose segnalazioni di disagio e disappunto da parte della cittadinanza rivolgo pubblicamente al sindaco la richiesta di far eseguire immediatamente il rifacimento dei manti stradali manomessi alla società che ha fatto questi lavori nel rispetto degli atti autorizzativi rilasciati dal comune che prevedono l’obbligo per chi interviene sul suolo pubblico di ripristinare a proprie spese lo stato dei luoghi. È trascorso ormai troppo tempo dall’esecuzione dei lavori ed è ingiustificato e inammissibile il prolungato impatto degli stessi sulla città. Si completino immediatamente gli interventi previsti posando l’asfalto definitivo per rendere le strade interessate sicure e decorose.

Giampaolo Vietri – Consigliere Comunale di Taranto