Cus Jonico, la carica di capitan Baraschi per gara 2

Condividi questo articolo:

Quarti di finale Playoff serie C Gold: al Palafiom (ingresso gratuito) Taranto deve battere Monopoli per allungare la serie e andara alla bella. Il play: “Abbiamo bisogno di tifo!”

 

“Giocare una partita spalle al muro, con un piede fuori è uno dei momenti più importanti per ogni giocatore, si vive per questo”. Musica e parole di Simone Baraschi il capitano del Cus Jonico Basket Taranto che si sta preparando a gara 2 dei quarti di finale playoff del campionato di serie C Gold. Giovedì 11 aprile alle ore 20:30 al Palafiom (ingresso come sempre gratuito) si spera nel pubblico della grandi occasioni per poter pareggiare la serie contro la Action Now – I Delfini Monopoli che si è aggiudicata, in casa sua, il primo match domenica scorsa.

Una partita che Taranto ha affrontato col giusto piglio che ha caratterizzato le ultime uscite della squadra di coach Olive ma che è durata lo spazio di tre quarti o poco meno. Poi il primo black out già nel terzo quarto che ha scavato un solco importante soprattutto a livello mentale nel punteggio che si è allargato ancor di più nel finale di partita fino al -18 forse poco veritiero. Ma conta poco lo scarto in un playoff. Il Cus Jonico deve assolutamente vincere gara 2 pena l’eliminazione dalla post season cominciata alla grande con la doppia vittoria contro Francavilla. Ne sono consapevoli tutti nell’ambiente rossoblu a cominciare da capitan Baraschi, le sue parole nel prepartita sono chiare.

Partiamo da gara 1, più grande l’orgoglio di aver fatto gara pari per tre quarti con la seconda forza o più grande il rammarico per l’esito finale? Sicuramente è più grande il rammarico, collegato appunto al fatto che abbiamo disputato per più di meta gara una partita alla pari con la seconda forza del campionato, e quello che ci preme di più in questo momento è l’aver visto con il coach l’intera gara ed aver osservato bene i tantissimi errori che abbiamo commesso sia in attacco che in difesa, per ritrovarci poi, paradossalmente, ad essere anche alla pari con loro, questo evidenzia il fatto che giocando con più tranquillità, attenzione e soprattutto di squadra, possiamo seriamente mettere in difficolta una delle squadre più forti del campionato.

Cosa non ha funzionato al meglio che può essere migliorato in gara 2? Secondo me non è un discorso collegato a qualcosa che non ha funzionato, è stata una mancanza di atteggiamento da parte nostra, i playoff sono un campionato a parte, ha la meglio chi ha più fame di vittoria e chi ci mette quella cosa in più pur di vincere per la propria squadra, noi abbiamo tantissima fame e siamo molto uniti, quello che c’è da migliorare è semplicemente mostrare chi è veramente nei momenti importanti questa squadra e rimanere solidi e uniti fino alla fine.

Giocare un po’ con le spalle al muro può essere un problema psicologicamente? Ne avete parlato tra voi e col coach? Penso che affrontare una partita con le spalle al muro ed un piede quasi fuori sia uno dei momenti più importanti della vita di ogni giocatore, viviamo di questi momenti con più alto tasso agonistico, per noi conta solo vincere, il coach ci ha preparato anche mentalmente per tutto e siamo pronti per riscattarci.

Ci vorrà un grande pubblico al Palafiom, te la senti, ve la sentite di promettere un grande Cus? Certo! Daremo l’anima per questa maglia, abbiamo bisogno del sostegno di tutta la nostra cittá e tifosi, vinciamo tutti insieme giovedì e andiamo poi a giocarci il tutto per tutto a Monopoli!

L’appuntamento quindi è per gara 2 giovedì 11 aprile alle ore 20:30 al Palafiom di Taranto con ingresso come sempre gratuito. Arbitri del match:.Francesco Menelao di Mola di Bari (BA) e Mario Stanzione di Molfetta (BA). Live play by play all’indirizzo https://www.fibalivestats.com/u/FIPDP/1131989/