DI LENA-A CAUSA DELL’INERZIA DI ALCUNI ASSESSORATI CON DELEGA ALL’AGRICOLTURA SOLO POCHI COMUNI DELL’ARCO IONICO POTRANNO BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI PROVENIENTI DAI FONDI STANZIATI DAL GOVERNO

Condividi questo articolo:

Come detto nel video pubblicato sulla sua  pagina Facebook di ieri 01.03.2019 , il Consigliere dell’Unione dei comuni Terre del Mare e del Sole Angelo Di Lena ribadisce  il plauso al decreto del governo che stanzia 10 mln di euro per le crisi di alcune produzioni  della nostra agricoltura agrumi olivo vite da vino e vite da tavola.

I provvedimenti cercheranno di alleviare le sofferenze delle aziende agricole colpite dalle crisi dei mercati e dalla concorrenza sleale di altri paesi produttori al di fuori della UE.

Inoltre con tale decreto si cerca di sopperire ai danni provocati dal maltempo nell’inverno  del 2018 gelate e venti forti. In seguito ci sarà un altro decreto per le calamità atmosferiche del mese di agosto 2018 grandine e piogge persistenti che hanno determinato danni notevoli alle produzioni di vite da vino , da tavola e agli uliveti.

Potranno beneficiare dei contributi provenienti  dai fondi stanziati dal governo gli agricoltori delle aziende ricadenti nei Comuni che hanno fatto richiesta alla regione di accertamento danni nel proprio territorio. Gli altri agricoltori saranno esclusi. A quanti ci risulta hanno avanzato richiesta i comuni di Grottaglie San Giorgio ,Manduria, Sava ,Massafra, Castellaneta e altri perché tutta la Provincia di Taranto è stata interessata da fenomeni eccezionali.