Taranto-I revisori dei conti bocciano il bilancio 2019

Condividi questo articolo:
La bocciatura sancita dai revisori dei conti sul bilancio 2019 del comune di Taranto, che segue quella già registrata sul bilancio 2018, espressa attraverso un parere non favorevole, riportato in modo approfondito e puntuale su un verbale di ben 43 pagine, evidenzia la persistente superficialità con la quale l’amministrazione comunale continua a gestire il civico ente. I revisori hanno infatti ritenuto non attendibili previsioni di entrate tributarie poste in bilancio, mosso rilevi e osservazioni sulle previsioni relative gli investimenti, sulle previsioni di cassa che non trovano adeguata programmazione non tenendo conto della reale capacità di riscossione delle entrate e in merito alla gestione delle società partecipate. Oltre tali rilievi sono tutt’ora all’attenzione del consiglio comunale proposte di delibere per riconoscimento di debiti fuori bilancio che in totale sfiorano un milione di euro. Il bilancio si caratterizza quindi per entrate incerte e spese che andrebbero esaminate una ad una per verificarne la reale esigenza e indifferibilità. Nel frattempo si continua a vessare i cittadini decidendo di riapprovare le aliquote massime sulle tasse locali mentre la Tari addirittura aumenta. Ora siamo certi che, come già accaduto, si cercherà di sminuire la portata del parere dei revisori di cui l’ente deve tener conto essendo il collegio organo di controllo previsto per legge, composto da professionisti abilitati all’esercizio della revisione contabile e preposto a certificare, o meno, la corretta applicazione dei principi contabili. Invitiamo invece l’amministrazione a porre in essere ora i dovuti rimedi visto che i rilievi già subiti con il bilancio di previsione 2018 si sono rivelati corretti e hanno costretto l’amministrazione ad apportare le necessarie modifiche con la successiva manovra d’assestamento e attraverso le variazioni d’urgenza al bilancio. Si evidenzia ancora improvvisazione nella gestione e nella pianificazione finanziaria e rileviamo che l’amministrazione Melucci incassa un ulteriore bocciatura contabile e politica.

I consiglieri comunali
Giampaolo Vietri
Stefania Baldassari
Massimo Battista
Vincenzo Fornaro