Avv. Filippo PAVONE – a Leporano c’è chi soffre di manie di protagonismo cronico.

Condividi questo articolo:

In questi giorni è in corso anche a Taranto la protesta dei gilet gialli che ha visto un discreto interesse da parte della popolazione jonica.

Da leporanese, mi fa sorridere che a detta manifestazione abbia preso parte anche la sig.ra Lotta, ex assessore ai lavori pubblici ed ex vicesindaco uscente del Comune di Leporano.

A me, come a tutti i miei concittadini che pagano le tasse a Leporano però, mi risulta difficile credere che la Lotta si stia interessando con così tanta passione al caro carburanti. È strano perché negli ultimi 3 anni in cui la sig.ra Lotta era vicesindaco, Leporano ha assunto il triste record provinciale di paese con le tasse comunali più alte! I dati della regione Puglia sono incontrovertibili e basta chiedere ai leporanesi che si incontrano per strada quanto sia difficile onorare le cartelle TARI che ogni anno l’Ufficio Tributi inesorabilmente ci notifica per comprendere il peso che queste tasse hanno sui nostri bilanci familiari. La sig.ra Lotta, con i suoi colleghi amministratori, avrebbe potuto amministrare con coscienza ed evitare di far crescere ogni anno le imposte, ma non lo ha fatto. Ora addirittura indossa un gilet giallo e scende in piazza a sorridere ai fotografi perché non sopporta il costo della benzina, quando in tre anni e mezzo da assessore e da vicesindaco nessun leporanese l’ha mai sentita prendere la parola in consiglio comunale!

Spero solo che questa ennesima battaglia che la sig.ra Lotta ha sposato assuma per lei un significato non solo mediatico, ma anche concreto perché è molto facile cavalcare l’onda del momento, cosa ben più difficile è assumersi le responsabilità delle proprie azioni.

Leporano, 03.11.2018

 avv. Filippo PAVONE