ILVA, PERRINI: IL PASSATO SIA DI MONITO, EMILIANO E BORRACCINO INCONTRINO I NUOVI PROPRIETARI PER FARE CHIAREZZA SULL’AVVIO DELLA NUOVA ERA ACELOR MITTAL

Condividi questo articolo:

Sull’Ilva il passato sia di monito! Il presidente Emiliano e l’assessore allo Sviluppo Economico, Borraccino, non siano estranei come lo erano all’epoca dei commissari governativi. Non mi importa per colpa di chi: questo è il passato, ora pensiamo al presente e al futuro.

Incontrerò appena possibile entrambi per sollecitarli a intervenire nella nuova gestione – certo, con il ruolo che gli compete, senza travalicare nessuno  – per capire l’avvio della nuova era Acelor Mittal cosa sta comportando per i lavoratori? Quali criteri sottintendono alla scelta di chi deve restare in fabbrica e chi deve andare in cassa integrazione? E per questi ultimi quale futuro si prospetta? Per loro la Regione Puglia può attivare corsi di formazione e attivarsi perché non ci siano famiglie costrette a dover vivere, anzi sopravvivere, con mille euro al mese?

Insomma, Emiliano e Borraccino cerchino e creino un rapporto di collaborazione con i nuovi proprietari, così come questi lo facciano con Taranto e il suo territorio.

Le ferite, tante e non ancora rimarginate, devono guarire e non sanguinare ancora.

 

Taranto, 3 novembre 2018