TRASPORTI, PERRINI: LA MANCANZA DI COLLEGAMENTI DIRETTI CON GLI AEROPORTI PUGLIESI PENALIZZA GLI IMPRENDITORI TARANTINI

Condividi questo articolo:

Il consigliere regionale di Direzione Italia/Noi con l’Italia, Renato Perrini, ha presentato un’altra interrogazione urgente al presidente della Regione e all’assessore ai Trasporti

 

 

Quella di Taranto è una provincia con tante problematicità, dal Lavoro alla Salute, che vengono amplificate e complicate anche per la mancanza di collegamenti ferroviari e su gomma non solo fra i vari centri jonici, ma anche con gli aeroporti civili pugliesi, Bari e Brindisi.

Imprenditori di importanti distretti industriali e artigianali come Massafra, Grottaglie, ma anche di Taranto, sono costretti a raggiungere gli aeroporti con la propria auto e lasciarla lì, in mancanza di collegamenti diretti col territorio Una situazione non più sostenibile. Una Regione che vuol far crescere e sviluppare una provincia non può non essere attenta a questi disservizi.

Per questo, attraverso un’interrogazione, ho sollecitato il presidente della Regione, Emiliano, e l’assessore ai Trasporti, Giannini, a mettere in atto qualsiasi sforzo, ma soprattutto risorse, perché venga previsto un servizio di trasporto (anche con piccole navette) da parte delle Ferrovie Sud Est che lavorano, praticamente, in condizioni di monopolio su tutta la rete ferroviaria e viaria. Bene, è tempo di fare tutti uno sforzo in più

 

Taranto, 12  ottobre 2018