Forza Italia su le dimissioni da presidente dell’Amiu dell’Ing, Tagliente.

Condividi questo articolo:

Dopo l’azzeramento della giunta comunale a neanche un anno dall’insediamento del sindaco e lo scioglimento del consiglio d’amministrazione dell’Amat, a solo tre mesi dalla sua nomina, l’amministrazione Melucci con le dimissioni dell’Ing. Tagliente dalla presidenza dell’Amiu finisce di perdere gli ultimi pezzi. Se questi sono i presupposti non possiamo che fasciarci la testa visto che non è immaginabile che la situazione politica amministrativa possa migliorare anzi di questo passo può solo peggiorare. Ci chiediamo allora come possano le forze politiche di maggioranza, ed i singoli consiglieri che la compongono, acconsentire tutto ciò viste tra l’altro le condizioni di abbandono in cui versa la città. Un sindaco distante dai consiglieri comunali e soprattutto dalla gente e pertanto rivolgiamo un appello alle forze politiche che lo sostengono affinchè gli ritirino la fiducia, diversamente risulterebbero corree, visto che l’inadeguatezza che inizia ad emergere penalizza il territorio precludendone le aspettative di crescita. Prendiamo atto che dall’ elezione del sindaco Melucci ad oggi si è solo perso del tempo e che tutto è da rifare nonostante la città non abbia più tempo per attendere visto l’aggravarsi delle gravi emergenze che la riguardano anche a causa di tanta improvvisazione.

Antonio Biella – per il Coordinamento Cittadino Forza Italia

Giampaolo Vietri – Capogruppo al Comune di Taranto FI

 

Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)