Giacinto Fallone(Casartigiani) Pronti al blocco trasporti Ilva

Condividi questo articolo:
Ieri nella sede di Casartigiani in Via Regina Elena aTaranto, si è riunito il direttivo della sezione Autotrasportatori, presieduta dal Presidente Giacinto Fallone .
Al primo punto dell’ordine del giorno , si è discusso della grave situazione in cui versa l’ilva, che ad horas non ha provveduto al pagamento delle fatture di autotrasporto relative ai mesi di dicembre e gennaio gia’ scaduti, che non assegna alle imprese tarantine in egual misura il poco prodotto disponibile , che risulta essere o un surplus delle navi , che trasportano prodotti che producono lavoro ai colleghi del nord, sottraendolo a noi, o assegna prodotti sotto peso a cui non viene riconusciuto il minimo tassabile , con un danno gia in partenza di 150 o 200 euro…
Registrando che ,questa pratica di assegnazione  ilva riguarda solo una parte delle imprese.
Chiediamo pertanto con forza che entro 48 ore ci vengano saldate tutte le fatture scadute, che quelle future abbiano  scadenze a 30 gg . Anche in virtù di un futuro incerto, per cui non possiamo pensare di accollarci altri crediti inesigibili. I nostri ricarichi non ci permettono di continuare a sostenere e pagare i costi di carburante, autostradali, dipendenti e quantro altro necessario per rendere vive ed operative le ns. Aziende.
Oltre alla revisione delle quote di assegnazione spedizione che rispettino le aziende tarantine..
Se non riceveremo nei suddetti tempi ristretti, le risposte ai quesiti improrogabili, saremo costretti a concretizzare la ns protesta con il blocco di tutte le portinerie d’accesso, impedendo totalmente tutte le entrate , le uscite di prodotti e quanto  necessario al ciclo vitale produttivo.