DISCARICA VERGINE, PERRINI: SE INDISCREZIONI STAMPA VERE PRONTO A SCENDERE IN PIAZZA CONTRO!

Condividi questo articolo:

Il consigliere regionale di Direzione Italia-Noi con l’Italia ritiene allarmante l’acquisizione e la riapertura da parte della Regione Puglia

Da 4-5 mesi in Regione è calato il silenzio sulla discarica Vergine. Nonostante le mie continue sollecitazione, nonostante le mie continue richieste di coinvolgimento della comunità e delle amministrazioni, tutto si è arenato.

Ecco perché reputo particolarmente allarmanti, le notizie apparse oggi improvvisamente sui giornali, ovvero la volontà della Regione Puglia di acquisire la discarica ‘Vergine’ di Lizzano, con l’obiettivo di renderla funzionante in modo da accogliere i rifiuti provenienti da tutta la Puglia. Sono allarmato e preoccupato soprattutto per il silenzio questo ultimi mesi che assolutamente non lasciava presagire decisioni così sconsiderate e soprattutto non condivise con noi consiglieri del Tarantino.

Annuncio fin d’ora un’interrogazione urgente per avere chiarimenti e per capire se tali notizie stampa sono confermate da esponenti della Giunta Emiliano e mi dico già da ora pronto a scendere in strada per difendere un territorio già compromesso e calpestato negli anni passati.