DEDICATA A MONS. GUGLIELMO MOTOLESE

Condividi questo articolo:

NONOSTANTE IN QUEL DI MARTINA FOSSE NATO,
NEL SUO CUORE ANCHE TARANTO HA PORTATO.

DON GUGLIELMO SIN DA GIOVANE SI E’ IMPEGNATO,
E LA GENTE LO HA SEGUITO ED ANCHE AMATO.

TANTA FEDE PER LA CHIESA HA PROFESSATO,
E CON TANTE OPERE IL SIGNORE LO HA PREMIATO.

LA SUA MENTE PARTORIVA BEI PROGETTI,
CHE FACEVA REALIZZAR AGLI ARCHITETTI.

FRA LE OPERE PIU’ BELLE REALIZZATE,
VI E’ LA CASA DEL ‘ SIGNORE’ A VELE SPIEGATE.

QUELLA CASA DOVE OGGI PUOI ANDARE,
PER TROVARE DON GUGLIELMO A RIPOSARE.

PER I PRETI CHE VOLEVANO STUDIARE,
UN QUALCOSA BISOGNAVA PURE FARE.

E SOGNANDO AD UN PROGETTO STRAORDINARIO,
EGLI FECE PRESTO PRESTO UN SEMINARIO.

DON GUGLIELMO, CON L’AIUTO DEL SIGNORE,
COLTIVAVA UN GRAN PROGETTO NEL SUO CUORE.

UN PROGETTO REGALATO ALLA CITTA’,
COSI’ E’ NATA “LA CITTADELLA DELLA CARITA’”.

UNA STRUTTURA MOLTO BELLA ED ACCOGLIENTE,
DESTINATA AD OSPITAR ANZIANA GENTE.

LA SUA FAMA E’ ANDATA PROPRIO A GONFIE VELE,
CHE DAL NORD E’ SCESO PURE IL SAN RAFFAELE.

DI PASSAGGIO SULLA TERRA EGLI E’ STATO,
E GRANDI SEGNI SENZA DUBBIO CI HA LASCIATO.

ED IL SIGNORE CHE GUARDAVA DA LASSU’,
GLI HA DETTO:’ VIENI A LAVORARE UN POCO SU’.

MANLIO D’IPPOLITO

TARANTO